In evidenza :

Milano e la musica

Pubblicato in 12. agosto 2011 da in Arte e cultura

Nonostante la chiusura di numerosi locali storici come il Rolling Stone e il Rainbow Club, che proponevano serate alternative con musica dal vivo, e un progressivo calo di creatività e di espressività nelle nuove generazioni, la fiamma della cultura underground milanese non si è ancora spenta.

Una debole fiamma

Il numero di serate si è notevolmente ridotto come affermano i “veterani” dell’ambiente tra cui la rapper e speaker radiofonica “La Pina”, ma ci sono ancora locali alternativi che consentono di immergersi in un clima diverso all’insegna dell’anticonformismo e della stravaganza, locali sopravvissuti al boom di chiusure causato dalle politiche comunali avverse; resta quindi una debole fiamma ma dura a morire. Uno dei locali storici in cui regnano ancora oggi la cultura underground e la voglia di trasgredire è il Tunnel Club, trampolino di lancio di numerosi artisti dell’ambiente; anche l’Amnesia offre serate in cui si respira un clima prettamente anticonformistico grazie al dj Luca Doobie, che è ritenuto uno dei maggiori esponenti della scena musicale underground del capoluogo. Doobie non è un semplice dj in quanto autoproduce le sue track caricandole di una creatività e di un’abilità tecnica che le portano ad un elevato livello musicale.

Rap meneghino

Molto in voga a Milano è il rap che annovera tra i suoi esponenti lo storico Flycat, rapper e writer di fama internazionale che grazie alle sue creazioni musicali ed artistiche innovative ha ottenuto un grande successo che gli ha permesso di entrare a far parte del circuito dei mezzi di comunicazione specializzati nel genere. Anche i Club Dogo occupano un ruolo importante nella scena rapper milanese, gruppo formato dai due rapper Jake la Furia e Gue Pequeno e da Don Joe, il beatmaker. Attorno ai Club Dogo è nata una crew, la Dogo Gang, che vanta fra i tanti nomi quello di Marracash, altra figura importante del rap meneghino. Marra è uno dei rapper appena sfornati dall’ambiente musicale milanese, infatti, oltre ai progetti avviati con la Dogo Gang, ha dato vita ad un progetto autoprodotto insieme al produttore musicale della crew, Del, pubblicando così, nel 2005, il disco Roccia Music; successivamente ha realizzato il suo primo disco, Marracash, datato 2008.
Similar Posts:

Tags: , , , , ,